isolanti termici naturali in lana di pecora

MATERASSINI IN LANA DI PECORA

 

Materassini in rotolo per isolamento termico ed acustico.

Classe prodotto e dati tecnici

 

Materiale naturale ed atossico proveniente da fonte rinnovabile. Totale assenza di fibre sintetiche, resine e collanti. Ciclo di produzione a basso consumo, lavorazione meccanica in parte a freddo ed in parte a caldo con temperatura massima a 60°C.

 

PANNELLI DISPONIBILI NELLE MISURE STANDARD PER EDILIZIA.

Spessori da uno a dodici centimetri successivamente doppiabili.
MISURE SPECIALI SU ORDINAZIONE.

 

Confezionamento e imballo dei materassini isolanti in lana di pecora ISOLANA

 

I materassini isolanti in lana di pecora ISOLANA sono arrotolati ed imbustati in sacchi di plastica riciclata. Si è scelto l’imballo in capaci big bag con manici, invece che su pallet, per facilitare lo stoccaggio, il trasporto ed il sollevamento. La confezione ISOLANA non supera il 3% in peso del prodotto e risulta pratica, molto robusta ed evita danni al materiale durante la movimentazione.

I materassini isolanti ISOLANA sono composti di 100% lana di pecora senza alcuna resinatura, incollaggio o aggiunta di fibre sintetiche. Il tipo di selezione ISOLANA STANDARD utilizza fibre di lana destinate a smaltimento. Si tratta di fibre con struttura α – elicoidale (riccia) particolarmente accentuata, così robuste da non risultare adatte per un utilizzo nel tessile.

 

 

Istruzioni per l’applicazione dei materassini in lana di pecora ISOLANA

 

La selezione di lane ISOLANA alla densità di 30 kg al metro cubo permette, riempiendo completamente l’intercapedine, una perfetta stabilità dimensionale, anche in verticale.
Per la posa in opera basta fissare in alto il materassino con comune carpenteria metallica e srotolare. L’ancoraggio servirà solamente per il tempo necessario a chiudere la parete. Se è prevista una struttura con camera d’aria si dovrà invece tassellare la lana come si fa con gli altri pannelli in commercio.

 

 

DATI

 

ISOLANA consiglia di acquistare i suoi materassini isolanti in lana di pecora con antitarme standard. Anche se difficilmente le tarme possono fare seri danni al prodotto il trattamento (incluso nel prezzo), protegge l’isolante in lana per sempre. A riguardo non esistono controindicazioni.

 

Tossicità: nessuna

Etichettatura di precauzione o precauzioni di impiego: nessuna - 28°ADEG. DIR. CEE LUGLIO 2002.

Resilienza: per particolari impieghi i materassini sono comprimibili meccanicamente fino ad alta densità (circa 800 Kg/mc) senza che le fibre perdano di elasticità e durata. 

Coefficiente di resistenza al passaggio del vapore: 2 μ (base dato UNI EN 12086 : 1999).

Permeabilità al vapore: kg/ms Pa >150  valori pesati su dati variabili dovuti al continuo scambio vapore/energia con l’atmosfera.

Capacità assorbimento vapore acqueo: max 33 % del peso del materassino. Impermeabili all’acqua. *(nota 1)

Contenuto medio acqua non molecolare: 17 %.

Coefficiente assorbimento acustico pesato: a 6,5 cm spessore D = 30 Kg/ mc pari a 1 (classe A).

Conduttività Termica: Lambda 0,0318 W / m.K *(nota 2)

Calore specifico pesato: ≥1,5 KJ/KgK *(nota 3)

Comportamento al fuoco: Autoestinguente - Non gocciola - Non fonde - Brucia con difficoltà e non trasmette la fiamma.

Indice del fabbisogno di ossigeno necessario alla combustione: (Limit Oxygen Index) LOI 25, superiore di 4 alla percentuale presente in atmosfera (21%)

Temperatura di incendio: 600° C.

Calorie: 4,5 per grammo.

Temperatura di esercizio: +80° C   - 60° C.

Comportamento a prolungati sbalzi termici: nessun danno.

 

 

CARATTERISTICHE DINAMICHE SPECIFICHE DEI SOLI MATERASSINI

100% LANA

  • La ripresa di spessore delle fibre ” lavora “ anche dopo la posa e tende a rendere omogenea la coibentazione.
  • Le qualità igrometriche del prodotto mantengono il potere isolante stabile.
  • Inseriti in strutture traspiranti depurano l’aria dalle emissioni di FORMALDEIDE/Nox, Sox con capacità di 13 gr ed 8 gr per kg di prodotto.

 

NOTE   

  • * Nota 1: Gli isolanti termici in lana di pecora sono impermeabili all’acqua.
    Solo il vapore circostante può essere assorbito, per un fenomeno chimico e non per capillarità, mantenendo così l'aria e le fibre stesse asciutte. Il lavoro igroscopico potenziale di un isolante termico in lana di pecora è del 33%. Quindi la capacità di assorbire e cedere umidità di  3 kg di lana (isolamento medio di spessore 10 cm alla densità D= 30 kg/mc) è di circa 1 kg di vapore/mq, quantità sufficiente a risolvere la maggior parte dei problemi di umidità che si possono presentare. Ovviamente ponti termici particolarmente accentuati con produzione continua di acqua danneggeranno le murature e l'isolamento. Questo tipo di problemi sono da prevedere in fase di progettazione.
  • * Nota 2: Gli isolanti in lana di pecora, grazie alla forte igroscopicità (Nota 1), mantengono asciutta l'aria trattenuta al loro interno e questo rende la CONDUTTIVITA' TERMICA praticamente stabile. Le correzioni a questo dato, necessarie per altri isolanti privi di questa caratteristica attiva, sono invece trascurabili. 
  • * Nota 3: Il dato CALORE SPECIFICO negli isolanti in lana di pecora ISOLANA varia con il variare del contenuto d’acqua non molecolare chimicamente assorbita o rilasciata dalla fibra. Considerato che l’acqua ha un valore = 4 KJ/KgK, quando l’isolante arriva ad assorbirne il 33% solo con il suo contributo il valore del calore specifico dell’isolante cresce ben oltre il valore prudente e certo di ≥1,5 KJ/KgK calcolato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Materassini in lana di pecora - Utilizzo dei pannelli fonoassorbenti in lana di pecora per isolare gli edifici

illustrazioni: www.logocomune.it

ideazione, realizzazione sito internet e posizionamento sui motori di ricerca: www.studio-87.it