pannelli isolanti in lana di pecora

PANNELLI ISOLANTI IN LANA DI PECORA

 

Premessa sulle proprietà degli isolanti in lana di pecora.

Le proprietà esclusive degli isolanti in lana di pecora 100% (se prodotti senza aggiunta di resine, altre fibre o collanti) sono dovute alle capacità attive della fibra ed alla sua struttura. Le caratteristiche che emergono dalla letteratura scientifica disponibile, confermate da ripetuti test di laboratorio ed in opera, distinguono chiaramente i pannelli prodotti con lana di pecora dagli altri isolanti per edilizia.

 

Esame delle proprietà speciali dei pannelli isolanti di lana di pecora.

 

A) Potere isolante stabile.

 

Tenendo ben presente il fatto che l’aria immobile e secca è un ottimo isolante (λ = 0,024 wmk) il buon funzionamento della maggior parte dei pannelli si regge su due azioni combinate: fermare una data quantità d’aria, per impedire moti convettivi, e mantenerla asciutta per evitare un più rapido passaggio del calore. Quasi tutti gli isolanti, naturali e sintetici, lavorano bene con un clima secco, ma entrano in crisi con valori medi ed alti di umidità nell’aria. In questi casi la perdita della capacità isolante può raggiungere ed oltrepassare il 50 %.

Vediamo come si comportano i pannelli di lana di pecora in presenza di umidità:
i pannelli isolanti in lana di pecora riescono ad offrire una migliore protezione dal caldo e dal freddo perché, oltre alla capacità isolante passiva, sono attivi regolatori di umidità e temperatura. Gli aminoacidi che compongono la fibra della lana sono altamente igroscopici. Impediscono al vapore in eccesso di condensare tra le fibre, con una capacità di assorbimento che arriva fino al 33% del loro peso. Questa proprietà dei pannelli in lana di pecora di deumidificare l’aria non fa aumentare la dispersione di calore e rende stabile il potere isolante. Anche al tatto risulteranno sempre asciutti e caldi, perché la loro attività igrometrica è di natura chimica (non avviene per capillarità) e mette in gioco una certa quantità di calore.
Per concludere il funzionamento termico dei pannelli isolanti in lana di pecora si basa sugli stessi principi dei più comuni isolanti in commercio, ma da questi si distinguono per la capacità di mantenere stabile il potere isolante inibendo la formazione di condensa e mantenendo le fibre un po’ più calde della temperatura ambiente in inverno e più fresche in estate.

 

Dalla efficienza igroscopica della lana che mantiene nel giusto grado di umidità sé stessa ed i materiali che la circondano, si ottiene l’ulteriore beneficio di una costante manutenzione alle strutture edili in muratura, in metallo e in legno.
Per fare un esempio, che ci viene dall'esperienza comune, su questa proprietà, ricordiamo il panno in lana dei biliardi per non far imbarcare il legno e la vecchia abitudine di avvolgere gli oggetti in metallo da riporre per evitare la ruggine.

 

B) Ripresa di spessore

 

I pannelli isolanti in lana di pecora, purché 100% lana e non trattati con altre fibre indurenti, hanno una naturale ed omogenea espansione delle fibre che consente il successivo graduale riempimentodei vuoti “trascurati” durante la posa. Diciamo che il mantello tende naturalmente all’omogeneità. E’ sufficiente utilizzare i pannelli a totale riempimento delle intercapedini. Il pannello di spessore 5 cm va messo in spazi di 5 cm, quello da 10 cm in 10 cm, ecc.  Il loro utilizzo consente di eliminare buona parte dei ponti termici e contribuire ulteriormente all’efficienza dell’involucro.

 

C) Contaminazione dell'aria Indoor.

 
Isolana lavora attivamente per assorbire le emissioni di formaldeide ed altri gas tossici migliorando la qualità dell'aria negli ambienti interni. Gli inquinanti (neutralizzati) non sono successivamente emessi né rimangono al suo interno.

 

test effettuati con i pannelli isolana sull'assorbimento della formaldeide

 

Nei nostri ambienti di casa e lavoro sono spesso presenti emissioni di ossidi di azoto e zolfo (Nox, Sox) oltre a quelle ascrivibili al gruppo delle aldeidi, tra le quali la più nota formaldeide (vedi specchietto sopra su test condotti da Isolana). Questi gas, pericolosi per la nostra salute, possono essere neutralizzati dalla presenza di materassini ISOLANA in lana di pecora 100%; è sufficiente che il progettista preveda una seppur minima traspirabilità nella posa. La lana 100% dei materassini Isolana, comportandosi come una pompa, nel continuo scambio vapore energia con l'atmosfera, convoglierà queste emissioni tossiche verso le fibre facendo si che vengano assorbite e neutralizzateLa lana 100% di ISOLANA ha una  potenzialità di assorbimento della formaldeide nel tempo di circa 13 grammi per chilogrammo ed in misura leggermente inferiore per Nox e Sox. Questa potenzialità è più che sufficiente per mantenere attivo, per lungo tempo, il meccanismo di depurazione dell'aria da gas già pericolosi in concentrazioni di poche parti per milione.

E' interessante sapere che queste molecole tossiche, assorbite dalla lana, come mostra la formula sotto, e le recenti certificazione sopra riportate, non vengono immagazzinate nella loro forma originaria, ma trasformate chimicamente e definitivamente, in sostanze neutre ed atossiche, non più pericolose per la nostra salute.

 

 

formula del formaldeide

 

(C. Tonin CNR ISMAC Istituto per lo studio delle macromolecole 2004)
Descrizione in formula del processo, condotto dalla lana 100%, di assorbimento ed eliminazione delle emissioni di formaldeide.


*La "simpatia" della lana di pecora per queste molecole è dimostrabile attraverso la storia tessile. All'oscuro del pericolo, negli anni 50 e 60 del secolo scorso, una di esse, la formaldeide, era usata per rigenerare le fibre delle lane riciclate, indebolite da numerose tinture e trattamenti.

 

Le conoscenze scientifiche consolidate sulle proprietà della lana di pecora 100% nell'assorbire emissioni inquinanti hanno ricevuto recenti conferme:

 

* Nei laboratori dell'istituto indipendente Eco - Institut Gmbh Koln sono state verificate le potenzialità di assorbimento della cheratina, componente principale della lana, oltre che per le emissioni di formaldeide, anche per l'intero gruppo delle aldeidi e chetoni. La ricerca è stata effettuata nel 2009 sulle lastre della linea Fermacell Greenline, prodotte per assorbire gli inquinanti domestici pericolosi, con un trattamento basato sull'applicazione di cheratina.

 

assorbimento della lana di sostanze nocive volatili formaldeide

 

I dati qui riportati sono un'ulteriore conferma della vocazione della lana a depurare l'aria dalle emissioni inquinanti. La misurazione mette in evidenza l'effetto in un ambiente confinato.

 

Pannelli fonoassorbenti in lana di pecora - produzione e vendita pannelli isolanti e fonoassorbenti in lana di pecora per edilizia e costruzioni edili

illustrazioni: www.logocomune.it

ideazione, realizzazione sito internet e posizionamento sui motori di ricerca: www.studio-87.it